Bed and Breakfast Valdichiascio

Parco del Monte Cucco:

diecimila ettari con alto indice di biodiversità, ventre dell'appennino, per il suo complesso di grotte che si snodano per 30 km, su vari livelli, fino ad una profondità di 900 m. da cui si tuffano in un grande lago sotteraneo, ancora in fase di esplorazione dai sub speleologi.Il massiccio del Cucco è' lo spartiacque tra i venti freddi dei balcani e il clima mite mediterraneo, favorendo nevicate e abbondanti piogge. Per questo ha una vegetazione lussureggiante distribuita diversamente per latitudine. Famose le sue contorte e secolari faggete. Molti dei suoi sentieri da percorrere si snodano infatti tra i boschi fino a raggiungere diversi eremi.E' anche un luogo per gli sportivi, famoso da trentanni per il volo libero, deltaplano ed in seguito parapendio, oltre ad essere punto di passaggio anche per gli alianti; il torrentismo, praticato scendendo lungo le acque del Riofreddo; come già detto la speleologia e d'inverno lo sci escursionismo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Parco del Monte Subasio:

il Monte Subasio è un rilievo prevalentemente carsico, isolato rispetto alla catena appenninica, quindi con temperature più elevate, in cui la fascia alle pendici, dove si trova la città di Assisi, è legata alla coltivazione dell'olivo. Ad altitudini più elevate troviamo latifoglie e conifere, impiantate dal 1916, dopo il dissesto idrogeoloico arrecato a causa del taglio idiscriminato dei boschi, causa la forte antropizzazione. Attorno ai 1200 m. si possono notare fenomeni carsici quali mortari o fosse, abbassamenti del terreno con fondo piatto o a imbuto, formazioni davvero suggestive da osservare.
Il Parco Letterario del Cantico delle Creature è stato realizzato all'interno del Parco del Subasio per far notare ai visitatori lo stretto rapporto che secondo il Santo, intercorreva tra la natura e la fede nel creatore, lo stupore per la bellezza che ci circonda.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Parco del Lago Trasimeno

Comprende, nella superficie del lago di 128 kmq. dalla profondità massima di soli 6 mt. anche tre isole: Polvese, utilizzata come centro didattico e giardino botanico, Isola Maggiore e la Minore. E' sempre stato riferimento per la sosta delle migrazioni di uccelli, per gli svernamenti e per le varietà di pesci che lo popolano, dai lucci, ai persici, anguille carpe e cavedani. Per quanto riguarda l'avifauna troviamo dai trampolieri come la garzetta, ai tarabusi, ai numerosi svassi, a varie specie di anatre. Tutte hanno trovato in questa zona umida un perfetto ecosistema per raddoppiare di numero negli ultimi dieci anni, raggiungendo i 70.000 esemplari di uccelli acquatici. Merita una menzione il museo della pesca di San Feliciano che ricorda doverosamente una importante risorsa della zona.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Parco di Colfiorito

E’ costituito da un altopiano di conche umide, in mezzo ad un paesaggio montano, contrasto spettacolare, dichiarato “Patrimonio dell’Umanità”. L’ambiente umido delle praterie e dei canneti è prevalente, di conseguenza la flora lo rispecchia, e l’avifauna non è da meno. Troviamo il raro tarabuso, l’airone rosso, la cannaiola, germani reali, pendolini, falchi di palude.
La zona fu abitata dall’età del bronzo.
www.lipu.it/sk_parco.htm 

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per avere maggiori informazioni circa i cookies e per cancellarli, vedi la nostra privacy policy.

  Accetto i cookies di questo sito.
EU Cookie Directive Module Information